OncoMouse

Descrizione (Breve) Il 12 aprile 1988, OncoMouse divenne il primo animale ad essere brevettato negli Stati Uniti (Brevetto statunitense 4,736,866). OncoMice sono geneticamente modificati per avere un gene del cancro attivo, che li rende molto probabilità di sviluppare il cancro. Gli scienziati speravano che questo tratto avrebbe reso i topi soggetti di prova utili per la ricerca sul cancro. All’inizio del 1983 gli scienziati dell’Università di Harvard Philip Leder e Timothy Stewart hanno creato OncoMice usando un ago di vetro fine per iniettare geni tumorali noti negli embrioni di topo subito dopo la fecondazione. Questa modificazione genetica non solo ha reso i topi inclini al cancro, ma ha anche assicurato che avrebbero passato i geni del cancro alla loro prole. La società chimica americana DuPont ha finanziato gran parte di questa ricerca. Di conseguenza, Harvard diede a DuPont la priorità di concedere in licenza il brevetto, rendendo l’azienda l’unico distributore di OncoMice. Fonti: Mammiferi non umani transgenici, Stati Uniti Brevetto 4.736.866, depositato il 22 giugno 1984 e rilasciato il 12 aprile 1988. Douglas Hanahan, Erwin F. Wagner e Richard D. Palmiter, “Le origini di Oncomice: una storia dei primi topi transgenici geneticamente ingegnerizzati per sviluppare il cancro”, Geni e sviluppo 21, no. 18 (2007): 2258-70. Rosemary Robins, “Inventing Oncomice: making natural animal, research tool and invention cohere,” Genomics, Society and Policy 4, no. 2 (2008): 21-35. Posizione Attualmente non visibile Nome oggetto Misure del mouse nel complesso: 1 1/4 in x 2 in x 3 1/4 in; 3.175 cm x 5.08 cm x 8.255 cm Numero ID 2013.0279.01 numero di catalogo 2013.0279.01 numero di adesione 2013.0279 Linea di credito donato da Charles River Laboratories, Inc. oggetto Scienza & Strumenti scientifici Vedi altri articoli in Medicina e Scienza: Scienze biologiche Scienza & Matematica Biotecnologia e genetica Salute & Medicina Fonte dei dati National Museum of American History

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.