NFL Bandwagon Fans and the Business of Fan Rankings

Il business dietro Fan Base Analysis: Sponsorship Insights

Il post di oggi è un follow-up al post NFL fan base rankings. La classifica annuale NFL Fan base prevede una combinazione di analisi dei dati e idee di marketing (brand equity). Li faccio come una singola classifica per renderlo facilmente digeribile e per incoraggiare la conversazione. O nel caso di fan Raider-per generare minacce. Oggi vado oltre una singola classifica e presento più metriche di fan base. L’obiettivo è fornire una descrizione più ricca di come i fan delle squadre si confrontano. Nello specifico, presentiamo classifiche focalizzate sull’equità del marchio, sui social media, sulla presenza su strada e sul comportamento “carrozzone”.

Il materiale di analisi del ventilatore è pensato per essere sia istruttivo che per fornire materiale per il dibattito. I marchi sportivi sono unici nel grado di fedeltà che esiste tra tifosi e squadre. La reazione alla classifica fan base evidenzia l ” intensità delle relazioni come la gente prende molto personalmente quando il loro fandom è in discussione. È interessante notare che per i tifosi è importante non solo che la loro squadra sia competitiva, ma che la loro passione per la loro squadra superi anche quella degli avversari. In quanto tale è fondamentale per le squadre capire a fondo i punti di forza e di debolezza delle loro basi di fan.

Qualcosa che tende a perdersi nella discussione delle classifiche di fan base è che i risultati hanno implicazioni commerciali molto significative. L’equità dei fan e altre misure di cui discutiamo oggi raccontano una storia essenziale sui fan in ogni città. Se sono un marchio che cerca di sponsorizzare uno stadio o un’azienda di fast food che cerca di fare un accordo con una squadra, allora voglio molto sapere della passione e dei comportamenti a lungo termine della base di fan.

Un approccio comune per la valutazione delle proprietà sportive è l’uso di comparabili. L’idea di base è che alcune entità, come una squadra o un giocatore, possono essere valutate guardando squadre o giocatori simili. Ad esempio, un modo per valutare un team è quello di esaminare le vendite precedenti e quindi apportare alcune modifiche per le differenze di popolazione o reddito tra i mercati. Le offerte di denominazione dello stadio sono spesso guidate in modo simile da offerte passate.

Il lavoro di Fan Equity e le classifiche di seguito forniscono fattori aggiuntivi che possono essere aggiunti alle analisi basate su comparabili. Le classifiche possono essere utilizzate per andare oltre i confronti demografici guidati per includere una misura di impegno o lealtà.

In quanto segue, fornisco alcune informazioni su ciascuna delle metriche e quindi una tabella che fornisce una ripartizione completa. Discuto anche la rilevanza aziendale di ciascuna delle metriche. Ci sono una serie di avvertimenti che dovrebbero essere offerti come l’importanza di guardare più metriche o notare che i risultati si basano su dati pubblici. Ma queste spiegazioni sono un po ‘ noiose e il punto chiave è che le metriche dovrebbero essere interpretate con attenzione.

Un fattore importante da sottolineare è che tutte le misure si basano sui comportamenti di mercato dei fan come partecipare ai giochi e seguire sui social media piuttosto che sulle opinioni dei consumatori raccolte tramite sondaggi.

Le classifiche devono essere interpretate con cura. Un alto rango sulle misure di equità di marca è qualcosa a lottare per mentre un alto rango nella categoria carrozzone è qualcosa da evitare.

rankings16

Fan Equity

I vincitori: Cowboys, Patriots e Ravens

I perdenti: Jaguars, Raiders e Dolphins

Fan Equity è il nucleo della metrica Dynamic Fan Equity (DFE) utilizzata per riassumere le basi dei fan. Esamina i ricavi domestici rispetto ai ricavi attesi in base alle prestazioni del team e alle caratteristiche del mercato. L’obiettivo della metrica è quello di misurare sopra (o sotto) le prestazioni rispetto ad altre squadre del campionato. In altre parole, i modelli statistici vengono utilizzati per creare un confronto di tipo mele-mele per evitare distorsioni dovute a differenze a lungo termine nelle dimensioni del mercato o differenze a breve termine nei tassi di vincita.

In termini di concetti di business, questa misura è simile a una misura “premio di reddito” del brand equity. Cattura i differenziali nella volontà dei fan di supportare finanziariamente squadre di qualità simile. Dal punto di vista aziendale o di marketing questo è un gold standard di metriche in quanto si riferisce direttamente a come un marchio forte si traduce in ricavi e profitti.

Tuttavia, il contesto di equità dei fan è lo sport, e questo rende le cose diverse. A livello di base le organizzazioni sportive hanno due obiettivi. Si preoccupano di vincere e profitto. Questo è importante perché a volte le squadre non stanno cercando di massimizzare i ricavi (Packers, Steelers, ecc.). Quando questo è il caso, la metrica Fan Equity sottovaluta l’impegno dei fan.

Qual è l’importanza del Fan Equity per la sponsorizzazione? Fan Equity mostra il relativo impegno a spendere per sostenere la squadra. Se assumiamo che il pagamento di un premio (ricorda i controlli del modello per le differenze di reddito tra i mercati) sia correlato alla passione, le squadre con una maggiore equità dei fan hanno fan più profondamente legati alla squadra. Queste squadre dovrebbero ricevere un urto in termini di accordi di sponsorizzazione.

Social Media Equity

Vincitori: Patriots, Cowboys e Broncos

Perdenti: Rams, Chiefs and Cardinals

Un problema con la misura Fan Equity è che può essere limitato dalla capacità o dalle decisioni sui prezzi del team. Se le squadre hanno un piccolo stadio o NON hanno prezzi per massimizzare i ricavi, la misura del Fan Equity può sottovalutare il seguito della squadra. In contrasto con l’acquisto di un biglietto, seguire sui social media è gratuito e non influenzato dalla geografia. È altrettanto facile seguire i Seahawks quanto seguire i Falcons mentre si è seduti ad Atlanta.

Social Media Equity è anche un esempio di una misura basata” premium ” di brand equity. Si differenzia dall’equità dei fan in quanto si concentra sul numero di fan che una squadra ha online piuttosto che sulla volontà dei fan di pagare prezzi più alti. L’equità dei social media è anche costruita utilizzando modelli statistici che controllano le prestazioni e le differenze di mercato.

In termini di applicazione aziendale, la metrica dei social media ha diverse implicazioni sia per i propri meriti che in combinazione con la misura di equità dei fan. Ad esempio, la mancanza di vincoli locali, significa che la misura di equità sociale è più di una misura a livello nazionale. La metrica Fan Equity si concentra sui ricavi locali al botteghino, mentre la metrica social fornisce informazioni su come il fandom di un team si estende oltre un’area metropolitana.

L’equità dei social media può anche servire come indicatore principale delle fortune future di una squadra. Per una squadra di crescere i ricavi è spesso necessario attuare aumenti di prezzo controversi. Convincere i fan a firmare contratti costosi per acquistare abbonamenti può anche essere una sfida. L’aumento dei prezzi e l’acquisizione di abbonati possono quindi richiedere tempo mentre le comunità di social media possono crescere rapidamente. Alcune analisi preliminari suggeriscono che le comunità sociali vivaci sono positivamente correlate con la crescita futura dei ricavi.

Un confronto tra Fan Equity e Social media può anche essere utile. Se l’equità dei social media supera l’equità dei fan, è la prova che il team ha un potenziale di marketing che non viene sfruttato. Ad esempio, un problema comune negli sport è che è difficile stimare l’elasticità di prezzo della domanda perché la domanda è spesso più alta per le migliori squadre e i posti migliori. La natura non vincolata dei social media può fornire un importante punto di dati per valutare se i team hanno una maggiore flessibilità dei prezzi.

Strada / Diaspora Equità

Vincitori: Eagles, Cowboys, Giants e le bollette in TOP TEN!

Perdenti: Capi, Cardinali e texani

Questa è una nuova metrica per il blog e una lezione di vocabolario tutto in uno. Un modo per guardare alla qualità dei fan è guardare a come una squadra disegna sulla strada. Ad esempio, nella NBA questi effetti sono pronunciati. Lebron o un Kobe in pensione che viene in città possono spesso portare a sell out. College football è particolarmente noto per i fan in viaggio (SEC!). Una base di fan che viaggia è quasi per definizione incredibilmente appassionata.

Questo ha un’interpretazione un po ‘ confusa. Se una squadra ha una grande partecipazione su strada è perché i tifosi stanno seguendo la squadra o perché hanno un seguito nazionale? In altre parole, i fan viaggiano al gioco o si presentano semplicemente perché sono i Cowboys o gli Steelers? Inoltre, se si tratta di un seguito nazionale è perché la squadra è popolare in tutto il paese o perché un sacco di gente si sono trasferiti da Pittsburgh o Buffalo al Sun Belt?

Road Equity racconta una storia e suggerisce la necessità di ulteriori ricerche. Un seguito nazionale è una grande caratteristica che potrebbe suggerire che il marchio di una squadra è in ripresa. O potrebbe essere che la città stessa sia su una traiettoria discendente. L’equità stradale potrebbe anche essere una questione di fattori temporanei (oltre alla vittoria) se i fan sono attratti da giocatori famosi o controversi.

Fan della band Wagon

I più grandi fan della Bandwagon: Cardinals e Cowboys

Fedeli a un guasto: Bills, Lions e Redskins

Questa classifica esamina quanto la partecipazione sia reattiva alla vittoria. Questo è divertente perché ci sono due interpretazioni davvero diverse dei risultati. Il più negativo è che una squadra i cui fan si presentano meno quando la squadra sta perdendo ha una base di fan” fair weather “o” band wagon”. L’altra interpretazione è che i fan che sono sensibili alla vittoria sono più esigenti di qualità. Il primo sembra più probabile.

Le classifiche provengono direttamente da un modello statistico di frequenza. I fan del carro in cima alla classifica sono quelli la cui presenza è più sensibile alla vittoria. Sulla base dei dati e dei modelli, i fan dell’Arizona Cardinal sono i più “carrozzoni” di tutte le basi di fan. Dall’altro estremo abbiamo i fan di Bills, Lions e Redskins come i più fedeli.

Da un punto di vista di sponsorizzazione, una classifica carro alto potrebbe fare un marchio sponsoring diffidente. Se i fan si presentano solo quando una squadra sta vincendo, la squadra potrebbe non avere l’intensità del rapporto con i fan che uno sponsor sta cercando di sfruttare. Un motivo importante per le sponsorizzazioni sportive è che i marchi vogliono essere associati a squadre con cui i fan vivono e muoiono. Se una squadra è solo intrattenimento, allora forse una sponsorizzazione non genererà le associazioni e le connessioni desiderate.

C’è complessità nel mondo reale e tutte queste misure hanno dei limiti. I fan Cowboy sono un caso di studio interessante. I Cowboys rango #2 in carrozzone fandom, ma anche rango molto alto nelle altre misure di equità di marca. I fan dei cowboy acquistano i biglietti e seguono la loro squadra sui social media. La statura nazionale dei Cowboys porta anche i fan sulla strada. Ma in termini di presentarsi effettivamente ai giochi sembra che i fan abbiano bisogno di un vincitore. Lealtà in termini di spesa, ma bel tempo in termini di presentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.