Multicanale Attribuzione: che Cos’È, Perché È Importante e Come Glew Risolve per i Commercianti

modelli di Attribuzione è incredibilmente importante per le operazioni e la strategia di e-commerce o multicanale, anche se si potrebbe pensare, in questi termini, si sta facendo una certa misura. La modellazione di attribuzione è il processo mediante il quale si assegna il credito per gli acquisti a diversi punti di contatto nel percorso del cliente. In un mondo multicanale, aiuta a rispondere alla domanda: quale canale è in ultima analisi responsabile della guida di una vendita? Esistono diversi metodi di attribuzione multicanale: in effetti, le aziende useranno spesso più di uno per analizzare cose diverse, a seconda della loro strategia. Qui, esamineremo cos’è l’attribuzione multicanale, perché è importante, quali opzioni hai e come Glew risolve l’attribuzione per i commercianti.

Che cos’è l’attribuzione multicanale?

L’attribuzione multicanale è l’insieme di regole che determina quale dei tuoi canali di marketing riceve credito per le vendite e le entrate che porti. In un mondo multicanale, in cui i clienti possono interagire con te su più piattaforme e vedere più campagne prima di effettuare un acquisto, sapere cosa li ha spinti a fare una vendita è fondamentale. Ecco un esempio reale: supponiamo che tu abbia un cliente che visita il tuo sito Web tramite una campagna Google Ads, ma poi lascia e vede un annuncio su Facebook prima di tornare e fare un acquisto. Come si fa ad attribuire tale vendita-a Google o Facebook? E che dire quando quel cliente torna a fare un altro acquisto dopo aver ricevuto una campagna email? Dove accrediti questo – e gli acquisti futuri? L’attribuzione multicanale ti aiuta a navigare in quella complicata rete di informazioni-per ogni cliente e acquisto-in modo da poter comprendere e valutare meglio i tuoi canali di marketing. Quando si tratta di attribuzione multicanale, hai alcune opzioni. Andremo oltre i principali di seguito-compresi quelli che usa Glew.

Modelli di attribuzione disponibili in Glew:

Attribuzione del primo ordine

Attribuzione del primo ordine-il modello di attribuzione predefinito in Glew-assegna il credito per una vendita e tutte le vendite future al canale che ha guidato il primo acquisto del cliente. (Questo vale per gli ordini web solo per la maggior parte delle piattaforme di e-commerce e analisi. Per Shopify, tuttavia, Glew è in grado di impostare l’origine dell’ordine di Shopify per ordini non web come marketplace, punti vendita al dettaglio, ricariche o bozze di ordini.) ESEMPIO: un cliente visita un sito Web tramite Google Ads, quindi vede un annuncio su Facebook prima di effettuare un acquisto. Sotto l’attribuzione del primo ordine, Facebook otterrebbe credito per quella vendita. Se tornano un mese dopo e fanno un altro acquisto dopo aver cliccato su una campagna di posta elettronica, quel secondo acquisto sarebbe ancora attribuito a Facebook, dal momento che Facebook ha guidato il loro primo acquisto.

Attribuzione ultimo clic

Attribuzione ultimo clic-disponibile anche in Glew – assegna il credito per una vendita al canale dell’ultimo clic del cliente prima dell’acquisto. (Questo vale per gli ordini web solo per la maggior parte delle piattaforme di e-commerce e analisi. Per Shopify, tuttavia, Glew è in grado di impostare l’origine dell’ordine di Shopify per ordini non web come marketplace, punti vendita al dettaglio, ricariche o bozze di ordini.) ESEMPIO: un cliente visita un sito Web tramite Google Ads, quindi vede un annuncio su Facebook prima di effettuare un acquisto. Sotto l’attribuzione dell’ultimo clic, Facebook otterrebbe credito per quella vendita. Se tornano un mese dopo e fanno un altro acquisto dopo aver fatto clic su una campagna e-mail, quel secondo acquisto verrebbe attribuito all’e-mail, poiché quello era il loro ultimo clic prima dell’acquisto.

modello di attribuzione ultimo clic

Glew ti consente di alternare l’attribuzione del primo ordine e dell’ultimo clic su determinate tabelle durante il reporting dell’ordine e del canale. Ciò significa che puoi scegliere il modello di attribuzione che funziona meglio per la tua azienda: tieni presente che vedrai le metriche delle prestazioni per i tuoi canali cambiare quando cambi modelli di attribuzione. Ecco dove puoi cambiare il tuo modello di attribuzione in Glew:

  • Prestazioni > Panoramica: Ricavi per Canale, Utile Netto per Canale e Ordine Sorgente da Canale tabelle (nota: l’Ordine di Origine dal Canale disponibilità può variare a seconda della piattaforma di e-commerce)
  • Clienti > Valore del ciclo di Vita: la Vita di Redditività per Canale tabella
  • Canale Dettagli: Tutti i gruppi di metriche
  • Lista di Ordini: di Tutte le metriche

Perché Glew l’utilizzo di questi due modelli di attribuzione? Pensiamo che facciano il lavoro migliore per aiutare la maggior parte dei commercianti a capire le loro prestazioni del canale sia a lungo termine che a breve termine. Entreremo nel perché (e quando) si consiglia di utilizzare ogni modello in appena un po’.

Altri modelli di attribuzione:

Attribuzione primo clic

Attribuzione primo clic assegna credito per una vendita al canale che riceve il primo clic del cliente nel percorso di acquisto. ESEMPIO: un cliente visita un sito Web tramite Google Ads, quindi vede un annuncio su Facebook e interagisce con un risultato di ricerca organico prima di effettuare un acquisto. Sotto attribuzione primo clic, Google Ads otterrebbe credito per quella vendita, poiché era il canale del loro primo clic.

Attribuzione lineare

Attribuzione lineare assegna il credito per una vendita in modo uguale a ciascun canale durante il percorso di acquisto di un cliente. ESEMPIO: un cliente visita un sito Web tramite Google Ads, quindi vede un annuncio su Facebook e interagisce con un risultato di ricerca organico prima di effettuare un acquisto. Sotto attribuzione lineare, Google Ads, Facebook e ricerca organica otterrebbero tutti lo stesso credito per quella vendita, poiché il cliente interagiva con ciascuno prima dell’acquisto.

modello di attribuzione lineare

Attribuzione basata sulla posizione

L’attribuzione basata sulla posizione, simile all’attribuzione lineare, assegna il credito per una vendita a ciascun canale durante il percorso di acquisto di un cliente, tuttavia assegna il credito proporzionalmente a seconda di dove tali canali rientrano nel percorso di un cliente. In genere, l’attribuzione basata sulla posizione assegna il 40% del credito al primo e all’ultimo punto di contatto nel percorso di un cliente prima dell’acquisto, mentre il restante 20% viene assegnato in modo uniforme ai punti di contatto intermedi. (Tuttavia, è possibile regolare la ponderazione come ha senso per il vostro business.) ESEMPIO: un cliente visita un sito Web tramite Google Ads, quindi vede un annuncio su Facebook e interagisce con un risultato di ricerca organico prima di effettuare un acquisto. In base all’attribuzione della posizione, Google Ads e organic search riceverebbero ciascuno il 40% del credito per la vendita, mentre Facebook otterrebbe il 20%.

modello di attribuzione basato sulla posizione

Time-decay attribution

Simile all’attribuzione lineare e basata sulla posizione, time-decay attribution assegna credito per una vendita a ciascun canale durante il percorso di acquisto di un cliente-tuttavia, assegna credito proporzionalmente, dando più peso ai canali più vicini all’acquisto. ESEMPIO: un cliente visita un sito Web tramite Google Ads, quindi vede un annuncio su Facebook e interagisce con un risultato di ricerca organico prima di effettuare un acquisto. Sotto time-decay attribution, ricerca organica otterrebbe la maggior parte del credito, mentre Facebook e quindi Google Ads otterrebbe proporzionalmente meno, a seconda di come si decide di assegnarlo.

attribuzione di decadimento temporale

Puoi scegliere tra tutti questi modelli di attribuzione in Google Analytics, a seconda delle tue esigenze aziendali e della tua strategia (vedi più avanti). Tuttavia, tieni presente che se stai analizzando i dati in Glew, ti consigliamo di attenersi all’attribuzione del primo ordine o dell’ultimo clic.

Perché l’attribuzione multicanale è importante

In questi giorni, il percorso del cliente è tutt’altro che lineare. Ogni vendita è diversa: promuovi i tuoi prodotti e interagisci con i tuoi clienti attraverso più canali ed elabora gli ordini in vari luoghi (dai marketplace agli abbonamenti all’e-commerce al punto vendita). Un cliente potrebbe avere più punti di contatto con i tuoi canali e le tue campagne prima di effettuare un acquisto. La modellazione di attribuzione ti aiuta a determinare quale canale ottiene credito (e quanto) per ogni acquisto, il che a sua volta ti aiuta a capire meglio le prestazioni del tuo canale e a prendere decisioni più informate in futuro.

Ottieni informazioni sul percorso del cliente

Comprendere il percorso che i tuoi clienti intraprendono sulla via dell’acquisto può dirti molto sui tuoi clienti e sul loro comportamento di acquisto. Tendi ad avere clienti che interagiscono con più canali e tornano al tuo sito web più volte prima dell’acquisto? Ciò potrebbe indicare che stanno facendo ricerche e valutando altri prodotti prima di acquistare – alcuni contenuti educativi potrebbero essere utili. Hai un sacco di successo conversione clienti rapidamente da annunci a pagamento? Potrebbe valere la pena aumentare il budget.

Capire le prestazioni del canale

Atterraggio su un modello di attribuzione di successo può aiutare a raggiungere il santo Graal di marketing reporting – quali canali sono in realtà aiutando a guidare il maggior numero di vendite? Per non parlare di quelli che aggiungono il maggior numero di entrate, hanno il margine più alto, consentono di acquisire il maggior numero di nuovi clienti e hanno il più alto LTV – tutte le metriche disponibili per canale in Glew. Non c’è niente di più importante quando si tratta di valutare le vostre attività di marketing e allocare risorse e dollari di pubblicità con saggezza.

Sviluppa strategie intelligenti per futuri sforzi di marketing

Alla fine della giornata, ottenere informazioni sul tuo percorso del cliente e valutare le prestazioni del tuo canale ti aiuta con una cosa importante: sviluppare strategie di marketing intelligenti e basate sui dati in futuro. La modellazione di attribuzione ti aiuta a capire cosa funziona e cosa no, dove dovresti investire di più e dove dovresti ridurre. Ti aiuta a garantire che la tua strategia di marketing rimanga redditizia e metti i tuoi dollari e risorse dietro strategie che guidano i risultati.

Come Glew risolve l’attribuzione multicanale

Affinché gli ordini siano abbinati ai canali corretti, la tua piattaforma di e-commerce o analisi deve essere in grado di identificare da dove proviene un cliente prima di effettuare un acquisto. Ciò avviene in genere attraverso un processo chiamato mappatura dei canali, utilizzato da Glew (e altre piattaforme, come Google Analytics) per identificare la fonte corretta, il mezzo e la campagna per gli acquisti al fine di attribuirli al canale corretto. La mappatura dei canali funziona tramite il tagging UTM, utilizzando gli identificatori univoci aggiunti a un URL per indicare la fonte di riferimento, il mezzo e la campagna per gli acquisti effettuati tramite tale URL. Ad esempio, un URL utilizzato per una campagna pubblicitaria di Facebook potrebbe essere simile a questo: https://yoursite.com/utm_source=facebook&utm_medium=paidsocial&utm_campaign_springpromotion La maggior parte dei modelli di mappatura dei canali funziona con una semplice corrispondenza esatta basata sul supporto, ad esempio se il supporto contiene esattamente “facebook”, “google” o “email”, lo abbinerà al canale corretto. Il modello di mappatura dei canali di Google funziona in questo modo: se il supporto corrisponde esattamente alle regole specifiche che hanno definito per i loro canali, verrà mappato correttamente. In caso contrario, andrà in un secchio “sconosciuto”.

mappatura dei canali di Google

Tuttavia, come puoi immaginare, questo metodo presenta alcuni inconvenienti significativi:

  • la corrispondenza Esatta non riesce a catturare chiudere il match termini (come “Facebook” e “facebook” o “video” e “video”)
  • Basando la mappatura dei canali di media da solo porta a un gran numero di ordini di cadere in “undefined” o “sconosciuto” – se il mezzo non può essere abbinata ad un insieme molto specifico di regole, il canale è registrato come sconosciuto
  • essendo basato su UTM identificatori Url, è limitato solo gli ordini che avvengono attraverso il tuo negozio di ecommerce – non sarà di aiuto attributo ordini dal marketplace come Amazon, Facebook e Google, gli ordini effettuati attraverso un piattaforma di abbonamento come la ricarica o gli ordini al dettaglio

Il modello di mappatura dei canali di Glew

Glew utilizza un modello di mappatura dei canali simile a quello standard utilizzato da Google Analytics, tuttavia, abbiamo migliorato il nostro modello in alcuni modi chiave per aiutarti ad attribuire meglio gli ordini con il canale corretto. Mappiamo anche gli acquisti ai canali in base ai parametri UTM univoci disponibili nell’URL, a partire dal mezzo, ma adottiamo alcuni passaggi aggiuntivi per assicurarci di abbinare i canali in modo accurato e di catturare e attribuire tutti gli acquisti possibili. Ecco come il modello di Glew è diverso:

  • Glew utilizza un modello a cascata per identificare e attribuire tutti gli ordini possibili. Innanzitutto, cerchiamo di abbinare esattamente il mezzo o la fonte ai nostri canali predefiniti. Se ciò non è possibile, cerchiamo di trovare la migliore corrispondenza con i nostri canali predefiniti-come “affiliati” e ” affiliato.”Infine, se ciò non è possibile, prenderemo il tuo mezzo o fonte e lo aggiungeremo come canale in Glew, anche se non è nella nostra lista predefinita.
  • Glew modello può tenere conto per non ordini web (compreso il marketplace come Amazon, Facebook e Google, sottoscrizioni da Ricaricare, punti vendita al dettaglio e gli ordini bozza) per Shopify da parte inadempiente all’ordine sorgente da Shopify
  • Glew canale di mappatura non si basa su una corrispondenza esatta – siamo in grado di acquisire chiudere il match e variazioni comuni (come il “video” e “video”) – e non è case sensitive, così siamo in grado di capire che “Facebook” e “facebook” sono la stessa cosa Glew scoppia la pubblicità a pagamento separatamente, piuttosto che sta in un canale, tra cui Facebook, Google, Instagram e AdRoll (Google secchi pubblicità a pagamento in un canale)
glew canale modello di mappatura

a Causa di questi passaggi, anche se si utilizzano Glew e Google Analytics, noterete alcune differenze nell’attribuzione di un livello di canale, dal momento che Glew è in grado di attribuire acquisti con più precisione e corrispondenza con più canali. Clicca qui per vedere il modello completo di mappatura dei canali di Glew, incluso ciò che è incluso in ciascun canale.

Come Glew si confronta con l’attribuzione in altre piattaforme

Poiché ci sono così tanti modi diversi di fare l’attribuzione, vedrai modelli diversi – o leggermente diversi su modelli simili – tra le piattaforme di analisi e di e-commerce. Ecco come i modelli di attribuzione di Glew si confrontano con altri modelli che potresti incontrare:

I modelli di attribuzione di Google

Google Analytics ti consente di scegliere tra diversi modelli di attribuzione, tra cui Ultima interazione, Ultimo clic non diretto, Ultimo clic su Google Ads, Prima interazione, Lineare, Decadimento temporale e basato sulla posizione. L’ultima interazione è più vicina al modello dell’ultimo clic di Glew: il modello di Glew inizia con le regole di Google, con alcune funzionalità aggiuntive e la corrispondenza aggiunta. Shopify offre due modelli di attribuzione: la prima e l’ultima interazione.Shopify offre due modelli di attribuzione: la prima e l’ultima interazione.

  • Prima interazione: assegna credito per una vendita al canale tramite il quale i clienti hanno scoperto per la prima volta il tuo negozio. Questo è essenzialmente first-click attribuzione, in cui il primo clic che porta un visitatore a un sito web è dato credito per una vendita che ha luogo.
  • Ultima interazione: Assegna credito per una vendita alle ultime attività di marketing che i clienti impegnati con prima dell’acquisto. Questo è più strettamente correlato all’attribuzione dell’ultimo clic in Glew e all’attribuzione dell’ultima interazione in Google.

Capire quale modello di attribuzione utilizzare

I modelli di attribuzione che abbiamo descritto qui assegnano tutti il credito di vendita ai canali in modi diversi e tutti ti aiutano a misurare cose diverse, a seconda degli obiettivi della tua attività. Quale ha senso per te? Ciò dipende dalle tue strategie di marketing e da ciò che stai cercando di capire attraverso i tuoi rapporti. In Glew, vi forniamo l’opzione per passare tra di primo ordine (carta di credito per tutte le vendite per il canale che ha guidato la prima vendita) e l’ultimo clic attribuzione di credito per una vendita per il canale del cliente ultimo scatto prima dell’acquisto), perché crediamo che questi due modelli fanno un grande lavoro per dare una visione olistica del canale prestazioni da due diverse prospettive: a lungo termine e la durata focalizzati sul valore (di primo ordine) e immediato e di conversione-concentrato (ultimo clic). Ecco alcune indicazioni su quale modello di attribuzione utilizzare, a seconda di ciò che stai cercando di capire: Vuoi dire quali canali stanno guidando la generazione di lead più: Primo clic Vuoi dire quali canali stanno guidando la conversione più: Ultimo clic Vuoi capire quali canali stanno guidando il maggior valore nel tempo: Primo ordine Hai un ciclo di acquisto più lungo e vuoi guardare tutti i punti di contatto: Lineare, basato sulla posizione o time-decay

Avvolgimento modellazione attribuzione e mappatura dei canali

Non importa in che modo si va su di esso, modellazione attribuzione è qualcosa che è importante per ogni azienda a padroneggiare. Ti aiuta a capire il tuo percorso di acquisto, a capire quali dei tuoi canali di marketing stanno portando più nuovi clienti e entrate, a guidare un processo decisionale intelligente su dove investire risorse future e altro ancora. Mentre concludiamo, ricorda questi takeaway chiave:

  • Glew consente agli utenti di passare tra di primo ordine e ultimo clic attribuzione, fornendo una visione olistica del canale di prestazioni che possono essere valore del ciclo di vita – o la conversione incentrato
  • Altri comuni modelli di attribuzione includono il primo clic, lineare, in base alla posizione, il tempo di decadimento e di più, è possibile passare tra questi e altri modelli di attribuzione in Google Analytics
  • Multicanale attribuzione piattaforme di analytics funziona attraverso un metodo chiamato canale di mappatura, dove le piattaforme partita online di gli ordini per i canali corretti utilizzando un unico UTM identificatori
  • Molti mappatura dei canali di modelli, tra cui Google Analytics, opere di mappatura UTM medium esattamente al loro specifico insieme di canali predefiniti e regole, che porta un sacco di ordini per essere inseriti in bucket in un tempo sconosciuto/unattributed canale
  • Glew del canale del modello di mappatura richiede diversi passaggi per conto di questa, di cui non affidarsi a corrispondenza esatta e la creazione di canali per qualsiasi sconosciuto medium

E non dimenticare perché attribuzione è così importante per le imprese:

  • aiuta a capire il vostro cliente di viaggio, raccontando un sacco le persone che comprano da voi e il percorso(s), prendono il via per l’acquisto di
  • consente di comprendere il tuo canale di prestazioni, tra cui i canali sono in realtà ti aiuterà ad acquisire più clienti e guidare la maggior parte delle vendite
  • aiuta a sviluppare le smart, strategie di marketing, tra cui dedicare risorse per il più efficace, redditizio canali e cercare di capire dove si dovrebbe tagliare indietro

Vuoi vedere come Glew risolve mappatura dei canali per il multicanale commercianti per te? Inizia una prova gratuita oggi per ottenere informazioni sulla tua attribuzione.

Inizia con Glew Glew ti aiuta a capire l’attribuzione da tutti i tuoi canali-da Facebook a Google Ads per e – mail, affiliati e oltre-in modo da poter prendere decisioni di marketing più intelligenti. Inizia una prova gratuita per verificarlo:

Inizia una prova gratuita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.