Cosa sono le macchine per l’insegnamento

Cosa sono le macchine per l’insegnamento e l’apprendimento adattivo

La macchina per l’insegnamento è un dispositivo che presenta una serie di problemi e fornisce immediata “ricompensa” o rinforzo agli studenti quando danno le risposte corrette alle domande poste (Olanda, 1960). La prima macchina didattica fu inventata da Pressey nel 1925. Era un dispositivo che poneva una sola domanda allo studente. Se lo studente conosce la risposta, si è trasferito alla domanda successiva. In caso contrario, la domanda è stata presentata di nuovo sullo schermo fino a quando non ha trovato la risposta corretta. Questa macchina ha permesso agli studenti di procedere al proprio ritmo (Skinner, 1958) e ha registrato i loro progressi (Seattler, 1990). Sebbene questa macchina sia stata progettata per l’insegnamento, è stata sviluppata su uno sfondo di teoria psicologica (Skinner, 1958). Lo svantaggio principale di questa macchina era essere contro la teoria psicologica. Anche se ha capito che gli studenti avevano un ritmo diverso, non ha fatto nulla per cambiarlo. Il suo dispositivo è stato progettato per evitare di dimenticare. Stavano testando il dispositivo, dovrebbero essere usati dopo che una certa quantità di apprendimento era stata portata fuori da qualche parte. (Skinner, 1958).

Ottieni aiuto con il tuo saggio

Se hai bisogno di assistenza per scrivere il tuo saggio, il nostro servizio di saggistica professionale è qui per aiutarti!

Per saperne di più

La popolarità delle macchine per l’insegnamento è stata aumentata con il movimento di istruzione programmato proposto da Skinner (Saettler, 1990). Sulla base dei suoi esperimenti condotti in laboratorio con animali, Skinner propsed un’idea che “organizzando contingenze appropriate di rinforzo, specifiche forme di comportamento possono essere impostate e portate sotto il controllo di specifiche classi di stimoli” (Skinner, 1958).tuttavia, il rinforzo deve essere dato immediatamente agli studenti. Perché, il ritardo tra la risposta e il rinforzo di pochi secondi ridurre l’efficacia del rinforzo. Inoltre, elimina le forme indesiderabili di risposte che avrebbero successo nell’ottenere la risposta giusta (Holland, 1960). È stato difficile per l’insegnante fornire rinforzi subito dopo che sono state date le risposte corrette. Quindi era necessaria una sorta di macchine per aiutare gli insegnanti. Questa macchina è un tentativo di ottenere il tipo di controllo comportamentale mostrato possibile in laboratorio (Holland, 1960).

Skinner descrive l’insegnamento macchina che incorpora i seguenti principi di apprendimento;

  • la Pratica di risposte corrette,
  • conoscenza di risultati e di rafforzamento del risposta giusta,
  • minimo ritardo di rinforzo,
  • successive piccoli passi con i suggerimenti (McKeachie, 1974)

l’Insegnamento di macchine portato vantaggi per l’ambiente scolastico. Prima di tutto, ha fornito agli studenti l’opportunità di studiare al proprio ritmo (Skinner, 1958).Secondo Skinner (1960), ha ispirato gli studenti e ha dato un alto grado di competenza e fiducia. agli studenti sono stati forniti pulsanti in termini di “indovinare”, “forse”, “sicuro”, quindi premendo quei pulsanti dopo aver dato le risposte, hanno stimato il loro livello di fiducia. Con questo metodo, hanno imparato a valutare la loro fiducia e ad adottare una strategia utile. In terzo luogo, a differenza degli altri media come la tv, gli studenti erano attivi mentre utilizzavano la macchina didattica durante il loro processo di apprendimento (Skinner, 1960). Era un tipo di tutor privato che avvisava gli studenti e li teneva occupati durante il processo di apprendimento (Skinner, 1958). Dal momento che ha dato un feedback immediato, gli studenti sono stati in grado di vedere dove si trovavano senza aspettare un test di un’ora o un esame finale. Infine, le macchine didattiche hanno fornito agli insegnanti l’opportunità di analizzare le risposte degli studenti. Con questo, vedono ciò che gli studenti capiscono articolo per articolo (Skinner, 1960)

Le macchine didattiche hanno anche portato alcuni svantaggi all’ambiente educativo. Prima di tutto, erano scomodi e mal progettati (McKeachie, 1974). Sono stati progettati in cornici che tutti gli studenti hanno dovuto passare attraverso in sequenza lineare. (Seattler, 1990). La macchina è stata progettata in modo che i passaggi identificati dall’istruttore siano stati presi dagli studenti in un ordine prescritto (Skinner, 1958). E si presumeva che per l’essere umano, solo avere ragione è il rinforzo sufficiente (Holland, 1960). La macchina non motivava gli studenti a continuare a studiare. Macchine didattiche bloccate in modo che nessuno degli studenti veda la risposta corretta fino a quando non abbia risposto correttamente o alterato la sua risposta dopo aver visto la risposta corretta (Calvin, 1969). Per tutti questi motivi, la maggior parte degli studenti ha trovato la macchina per insegnare noioso e distrutto la loro macchina. Inoltre, è stato visto che alcuni degli studenti non erano in grado di superare i test dopo aver completato con successo il programma (Seattler, 1990). Per il lato insegnante, la maggior parte delle macchine didattiche non erano facilmente trasportabili e richiedevano manutenzione (Calvin, 1969). Difficile da preparare i programmi, sono in termini di tempo così, insegnante deve essere chiaro che cosa vogliono insegnare all’inizio della preparazione del programma (Skinner, 1960).

A causa di questi problemi, alla fine degli anni ‘ 60, la popolarità delle macchine didattiche era diminuita. Nonostante i suoi problemi, le macchine didattiche hanno avuto un grande contributo nell’ambiente educativo. Ha fatto rivivere le prime idee di individualizzare l’istruzione. Inoltre, ha favorito la crescita della tecnologia sounder nello sviluppo di programmi didattici e ha influenzato il numero di programmi negli 1960, 1970. Infine, ha promosso l’istruzione assistita dal computer e l’approccio sistemico all’istruzione ( Saettler, 1990).

L’apprendimento adattivo è un uso della tecnologia per aiutare gli studenti nel loro processo di apprendimento (Francois, 2011). Fornisce contenuti e servizi per soddisfare le esigenze di apprendimento individuali o di gruppo con migliori risultati di apprendimento ed efficienza (Martine, 2003). L’adattabilità nell’apprendimento è diventata una questione molto importante nel settore educativo. Come affermato da Nguen e Do, l’ambiente di apprendimento è una struttura complessa che include molti studenti che hanno caratteristiche diverse. Fisicamente e mentalmente sono diversi, quindi le loro preferenze sono varie. Quindi, l’adattamento nell’ambiente educativo è necessario (Nguyen & Do, 2008).

Con l’aiuto della tecnologia, l’ambiente di apprendimento adattivo è diventato più efficiente ed efficace. In particolare, lo sviluppo di hardware e software per computer consente di creare questi tipi di ambienti adattivi. Questi ambienti di apprendimento computerizzati consentono un feedback immediato e l’adattamento alle curve di apprendimento degli studenti. Questi programmi ritmo maledizioni utilizzando il monitoraggio sofisticato di sviluppo delle abilità, feedback immediato, e livelli di aiuto basati sulla padronanza dei concetti, fornendo gioco come interfaccia. (verilen makaleeee)

Il vantaggio dell’ambiente di apprendimento adattivo ha attirato l’attenzione degli educatori. In particolare, le professioni di e-learning hanno prestato la loro attenzione all’apprendimento adattivo e hanno creato ambienti di e-learning adattivi. Un ambiente di e-learning adattivo è un sistema interattivo che personalizza e adatta i contenuti di elearning, i modelli pedagogici e le interazioni tra i partecipanti nell’ambiente per soddisfare le esigenze individuali e le preferenze degli utenti se e quando si presentano(Stoyanov & Kirschner, 2004 ). Ci sono molti fattori che contribuiscono alla popolarità dell’e-learning adattivo; la diversità nei media di accesso e le modalità che si possono effettivamente utilizzare oggi per accedere, manipolare o collaborare su contenuti educativi o attività di apprendimento, insieme a una diversità nel contesto dell’uso di tali tecnologie, la prevista proliferazione di contenuti educativi gratuiti. (Paramythis, Loidl-Reisinger, tarihi bul)

Mancano ricerche sull’apprendimento adattivo. Ma secondo ………… ci sono molte opportunità che l’ambiente offre sia agli studenti che agli insegnanti. Sono economici e possono essere dati sia online che in forma mista. L’ordine di istruzione è definito dagli studenti non istruttore. Ognuno ha un’esperienza diversa, quindi le loro conoscenze e le loro esigenze sono diverse

  • Le classi particolarmente grandi impediscono agli istruttori di deviare molto dal programma.
  • Regolare corso per lo studente
  • Presentare ogni argomento, una serie di competenze e concetti building block.
  • Animazione, video, diagrammi interattivi e altre funzionalità basate sul Web inserite quando necessario.
  • Tutor interattivo aiutare gli studenti a padroneggiare di ogni abilità, dare brevi quiz, segnare loro, e di offrire ulteriore aiuto.
  • Software adattarsi, mantenere gli studenti profili personali.
  • Gli studenti non si muovono fino a sviluppare la competenza.
  • Istruttore decide il livello di competenza.
  • Peso dell’istruttore il materiale
  • Gli istruttori sono stati informati sul processo degli studenti.
  • Aumentare la motivazione
  • Gioco come ambiente informa ciò che hanno lasciato a fare così motivare ad andare avanti.
  • Ricerca mostra studenti hanno completato il corso in breve , eseguita meglio

Contro:

  • Alcuni studi condotti per valutare i risultati
  • problemi di Ricerca: l’efficacia di questi programmi non sono fatte in isolamento
  • i Ricercatori di esaminare gli effetti di multifeatured ambiente, non isolare un elemento.

Le macchine didattiche e l’apprendimento adattivo sono cose simili o diverse?

Le macchine didattiche e l’apprendimento adattivo sono cose diverse anche se hanno somiglianze. In primo luogo, entrambi mirano ad aiutare gli studenti nel loro processo di apprendimento. Inoltre, riconoscono il fatto che gli studenti hanno un ritmo diverso ed è stato difficile adattare l’ambiente di classe tradizionale al ritmo di tutti gli studenti. Entrambi cercano di creare un ambiente in cui gli studenti studiano al proprio ritmo ed essere attivi durante il processo di apprendimento. Inoltre, entrambi mantengono i progressi degli studenti e informano l’insegnante a riguardo. Insegnante analizza i loro progressi e aiutare gli studenti a raggiungere gli obiettivi desiderati.

La prima differenza tra la macchina didattica e l’apprendimento adattivo sono le loro tecnologie. La macchina didattica è stata progettata nel 1920 e si è diffusa nel 1950 quando la tecnologia non era avanzata come ora. Pertanto, le macchine didattiche non erano portatili ed era difficile modificarle per gli insegnanti. Così gli insegnanti hanno dovuto partecipare al processo di progettazione e ha deciso che cosa voleva insegnare all’inizio. Al contrario, i sistemi di apprendimento adattivo crea un ambiente flessibile per gli insegnanti. Possono modificare il sistema in base alle esigenze che potrebbero non essere previste all’inizio del corso.

La seconda e principale differenza tra la macchina didattica e l’apprendimento adattivo era la teoria dell’apprendimento alla base di essi. L’apprendimento adattivo è più adatto per un approccio costruttivo. Teaching machine è stato progettato per modificare i comportamenti degli studenti. Anche se l’insegnamento macchine è stato progettato nel 1920, il suo utilizzo in campo educativo è stato diffuso dalla sua modifica da Skinner. Skinner ha progettato le macchine didattiche basate sul condizionamento operante e il suo scopo era quello di fornire una piccola unità di informazioni agli studenti e voleva la loro risposta. Poiché la sequenza didattica è così semplice, gli studenti difficilmente commettono un errore (Saettler, 1990). Gli studenti hanno risposto alle domande poste dalle macchine didattiche e ottenendo rinforzi, hanno ottenuto il comportamento desiderato come pronunciare una parola o dire i risultati di un’equazione matematica. C’è un ordine logico nella macchina didattica e tutti gli studenti devono seguire lo stesso percorso. Sebbene gli studenti siano attivi, la macchina didattica decide quale domanda viene posta in quale ordine.

D’altra parte, l’apprendimento adattivo ha soddisfatto le ipotesi del costruttivismo. Secondo Ermer e Newby (1993), l’ambiente di apprendimento costruttivista pone l’accento sul controllo dello studente e offre opportunità allo studente di manipolare le informazioni. Inoltre, le informazioni sono presentate in una varietà di modi diversi in termini di ordine, modalità, prospettive ecc. L’apprendimento adattivo non mira a cambiare il comportamento degli studenti dando rinforzo o costringendoli a seguire l’inizio allo stesso dove e seguire lo stesso percorso. Invece, un apprendimento adattivo fornisce un ambiente di apprendimento personalizzato per ogni studente, adattando sia la presentazione che la navigazione attraverso i materiali del corso (Retalis & Papasalouros, 2005). Riconosce le differenze tra gli studenti e crea un ambiente di apprendimento basato su queste differenze. Può riorganizzare dinamicamente le risorse di apprendimento al fine di raggiungere obiettivi di apprendimento specifici analizzando il profilo dello studente o il portafoglio di apprendimento (Brusilovsky, 2001). Offre l’opportunità di affrontare in modo univoco gli obiettivi di apprendimento specifici, la conoscenza preliminare e il contesto di uno studente in modo da migliorare la soddisfazione dello studente con il corso e motivarlo a completare quel corso (Dagger, Wade,& Conlan, 2005). Per tutti questi, i sistemi di apprendimento adattivo sono al di là delle macchine didattiche.

Punti di forza e di debolezza della tecnologia supportati adaptive learning

Adaptive learning environment offre opportunità per gli insegnanti di applicare gamma di metodi. L’insegnante può utilizzare l’istruzione basata su problemi, il ragionamento del caso ecc. Inoltre, riconosce le differenze tra gli studenti. Tutti gli studenti hanno un’esperienza diversa, quindi le loro esigenze sono diverse. L’apprendimento adattivo mira a riconoscere queste differenze e offre un apprendimento personalizzato che viene determinato in base a queste differenze. Gli studenti prendono il controllo del loro processo di apprendimento, accedere alle risorse appropriate alle loro esigenze e studiarle al loro ritmo.

Sebbene le idee alla base dei sistemi di apprendimento adattivo siano il sogno di tutti gli educatori, l’implementazione di queste idee è difficile. Mentre l’idea “adattamento basato sulle differenze individuali” è buona, può causare problemi se queste differenze non sono identificate correttamente. Nguyen and Do (2008) afferma che il sistema deve raccogliere informazioni e dati sull’utente e creare un modello utente basato su queste informazioni. Ma quali informazioni dovrebbero essere raccolte? I sistemi adattivi devono decidere questo. Inoltre, dovrebbe decidere cosa adattare. Deve identificare le differenze come lo sfondo, la pre-conoscenza del contenuto, lo stile di apprendimento e offre un ambiente di apprendimento adatto a queste differenze.

Scopri come UKEssays.com può aiutarti!

I nostri esperti accademici sono pronti e in attesa di assistere con qualsiasi progetto di scrittura si può avere. Da semplici piani di saggio, fino a tesi complete, si può garantire che abbiamo un servizio perfettamente abbinato alle vostre esigenze.

Visualizza i nostri servizi

La manutenzione di questi sistemi è ulteriori punti deboli del sistema adattivo. La conoscenza tecnologica degli insegnanti potrebbe non essere adeguata a mantenere questo tipo di sistemi. Per questo motivo, un esperto dovrebbe controllare il sistema e intervenire se c’è qualche problema.

Infine, manca la ricerca sull’implementazione di questo sistema. Ciò che offre e come realizza questo dovrebbe essere analizzato e i risultati dell’apprendimento dovrebbero essere studiati profondamente. Inoltre, dovrebbe essere studiato cosa dovrebbe essere adattato, quando e come dovrebbe essere adattato e cosa dovrebbe essere mantenuto costante nei sistemi di apprendimento adattivo.

Suggerimenti ai progettisti didattici

Adaptive learning è solo include sistema che creano un ambiente di apprendimento efficace ed efficiente. Quindi, senza un buon design, non aiuterà né gli istruttori né gli studenti nell’ambiente di apprendimento. Prima di tutto, il progettista didattico dovrebbe decidere quale teoria dell’apprendimento applicherà nell’apprendimento adattivo. Sulla base della teoria dell’apprendimento, ha bisogno di identificare gli obiettivi generali del corso, quale metodo userà. Inoltre, ha bisogno di considerare le possibili esigenze di studenti provenienti da diversi background esperienze e conoscenze. Per raggiungere questo obiettivo, dovrebbe conoscere i suoi studenti. Poiché l’apprendimento adattivo mantiene i progressi degli studenti, l’istruttore dovrebbe monitorare i progressi di ogni studente e vedere dove sono, quali problemi affrontano ecc.

Se l’apprendimento adattivo viene utilizzato da diversi istruttori, instructional designer dovrebbe informare l’insegnante sui vantaggi e sui punti deboli di esso. Inoltre, fornisce guida e aiuto quando necessario e supporta il processo di adattamento degli istruttori per utilizzare l’apprendimento adattivo.

Inoltre, questi sistemi sono complessi e devono essere progettati con attenzione. Ci dovrebbero essere più modalità di presentazioni; le risorse dovrebbero essere preparate per diverse informazioni di base, ecc.

Motivazione componenti eklemeli

1. Adattamento guidato dallo studente. Gli studenti dovrebbero essere in grado di trovare sia ciò che vogliono imparare che come vogliono impararlo.

3. Autogestione dello studente. Possono vedere dove si trovano nel curriculum o nella mappa delle competenze e quale compito o attività di apprendimento svolgere successivamente, consultare i dati di tracciamento dei corsi e monitorare il loro apprendimento. Hanno l’opportunità di prebrowse e la ricerca di contenuti di apprendimento.

5. Auditing dello studente.gli studenti dovrebbero avere la possibilità di testare il livello delle loro conoscenze e stili di apprendimento, e di essere in grado di vedere i loro risultati di apprendimento.

Discussione

14. Apprendimento della comunicazione. Questo secondo cluster di comunicazione enfatizza l’interazione

tra studenti e istruttori. Un LMS dovrebbe supportare istruttore-discente, istruttore istruttore e comunicazione discente-discente.

15. Collaborazione. Gli istruttori dovrebbero essere in grado di utilizzare diverse modalità di discussione di gruppo ed essere in grado di collaborare con gli studenti in modo sincrono sulle attività di apprendimento di gruppo. Gli esperti sottolineano anche le possibilità di apprendimento tra pari.

17. Socializzazione. Gli esperti sottolineano la necessità di un LMS per fornire un contesto sociale per l’apprendimento e la socializzazione professionale degli studenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.