10 Cose che i genitori delle scuole medie dovrebbero sapere / Kari Kampakis

Sono una mamma abbastanza tipica di come mi sentivo quando il mio primo figlio ha iniziato la scuola media.

Avevo sentito le storie dell’orrore e anche le storie divertenti, come una mamma che mi diceva di come ottiene ancora l’orticaria quando guida dalla scuola media di suo figlio. Fortunately

Fortunatamente, abbiamo avuto una buona esperienza finora. La sfida più grande per le mie figlie è stato imparare a gestire un programma più impegnativo, e la sfida più grande per me è capire il mio ruolo di mamma, e come ho bisogno di cambiare come le mie figlie crescono.

Il mio consiglio principale ai miei figli e ai loro coetanei è semplice: “Fai buone scelte e non preoccuparti della popolarità o del raccordo con una certa folla. Basta fare buone scelte che si imposta per un futuro positivo.”

A mio parere, la scuola media è un trampolino di lancio. È dove un bambino inizia a prendere decisioni che modellano la vita che determinano la direzione in cui la loro vita andrà.

Mentre le buone scelte le lanceranno in una direzione positiva, le scelte sbagliate le lanceranno in una direzione negativa. Ovviamente tutti i bambini commetteranno errori, ma imparare presto da questi errori può fare una grande differenza nel percorso che alla fine prendono.

Genitorialità uno scolaro medio è diverso da genitori di un bambino piccolo. Qui ci sono alcune cose che ho imparato che mi piacerebbe trasmettere ad altri genitori, soprattutto quelli dietro di me…

1. Il vostro bambino sta cambiando – e così è il vostro rapporto. Se mai partecipare a un’assemblea scolastica, vi incoraggio a notare la differenza tra 6 ° elementare, 7 ° elementare, 8 ° elementare e 9 ° elementare. Il contrasto è drastico perché così tanti cambiamenti avvengono contemporaneamente (fisicamente, emotivamente e mentalmente) in questa stagione di scatti di crescita. Il divario tra ogni grado è come anni luce..

Il genitore di cui il bambino ha bisogno a 4, 6 o 10 anni è diverso dal genitore di cui ha bisogno a 14, 16 o 18 anni. Proprio come il vostro bambino è in costante transizione, così è il vostro rapporto. Il nostro lavoro come genitori è quello di aiutare i nostri figli non hanno bisogno di noi, a lavorare noi stessi fuori di un lavoro coltivando autosufficienti giovani adulti che hanno carattere, capacità di coping, e una forte etica del lavoro.

Chiaramente gli studenti delle scuole medie hanno ancora bisogno di guida e protezione, ma hanno anche bisogno di opportunità per prendere le proprie decisioni, gestire i propri conflitti e crescere indipendenti. In un’epoca di genitori in elicottero può essere difficile allentare i regni, ma a volte dobbiamo fare un passo indietro, riconoscere un’opportunità di crescita e allenarli su come affrontare al meglio la sfida.

2. Il tuo scolaro medio ha ancora bisogno della tua voce (e presenza) nella loro vita. Così come è facile essere il genitore che fa troppo, è anche facile essere il genitore che non fa abbastanza. Mentre tuo figlio si allontana da te e inizia a rivolgersi ad amici e altri per supporto e consigli, può essere tentato di diventare hands-off e adottare una mentalità di “Lascerò che lo capiscano.”

Ma la verità è che hanno ancora bisogno del tuo mentoring. Nessuno ama il vostro bambino o si preoccupa per il loro benessere come te, e anche buoni amici e gli adulti ben intenzionati possono condividere poveri cattivi consigli o portarli fuori strada.

Gli studenti delle scuole medie vengono tirati in cento direzioni. Sono circondati da voci che urlano per la loro attenzione. Il nostro dono come genitori è quello di dire la verità in amore, hanno le spalle, e aiutarli a sviluppare una forte bussola morale che permette loro di ascoltare la voce tranquilla di Dio e prendere la strada che è giusto per loro.

3. Qualunque bagaglio hai sepolto dal tuo passato riemergerà come si alza un liceale medio. Una cosa che ho capito, soprattutto con le figlie, è come le loro esperienze innescano ricordi del mio passato. Quando la mia prima figlia si è fatta bucare le orecchie, per esempio, improvvisamente mi sono ricordato dei dettagli sul giorno in cui mi sono fatto bucare le orecchie. Ha fatto scorrere ricordi a cui non pensavo da anni.

Ma a volte i ricordi che i nostri figli innescano non sono piacevoli. A volte siamo costretti a ricordare o rivivere esperienze dolorose che pensavamo di essere finite-o assumiamo che non ci influenzino più.

Questo è il motivo per cui un padre potrebbe essere irremovibile sul fatto che suo figlio faccia una squadra, perché il suo fallimento nel creare una squadra lo ha devastato e lo ha portato nella folla sbagliata. È per questo che una madre potrebbe essere eccessivamente investita nella vita sociale di sua figlia, perché ha avuto una terribile esperienza al liceo e vuole di meglio per il suo bambino.

Pensare in questo modo – che tutti abbiamo fatto in qualche forma – ci rende genitori per paura. Ci fa proiettare il nostro passato sui nostri figli e ci impegniamo a salvarli dalla stessa angoscia. In definitiva questo porta a scelte impulsive. L’opzione migliore è quella di identità e affrontare il nostro bagaglio personale in modo da non incanalare le nostre insicurezze sui nostri figli o perpetuare in loro gli stessi problemi che abbiamo.

4. Hai ancora bisogno di un villaggio. L’anno scorso ho parlato con un gruppo di giovani mamme nella mia chiesa. Molti avevano bambini in grembo, e ho potuto percepire un vero cameratismo. È stato rinfrescante vedere questa solidarietà tra le mamme che si amano e gli altri figli.

Li ho incoraggiati a mantenere il loro sistema di supporto perché quando i bambini invecchiano, il villaggio può indebolirsi. La concorrenza e la gelosia possono amplificare come avete 50 bambini si applicano per 10 punti, e bambini iniziano a mostrare vero talento. Con un liceale medio, è importante sapere chi è nel tuo angolo, con chi puoi parlare apertamente e su chi puoi contare per la verità. È anche importante essere affidabili e sperare sinceramente che i bambini di altre persone abbiano successo. Quando i genitori adottano questo approccio, migliora il clima per tutti.

5. Come il vostro scolaro medio, si dovrà affrontare la pressione dei pari – la pressione di genitore come tutti gli altri. A volte i genitori sono soli. A volte fare la cosa giusta per il vostro bambino, come non lasciarli partecipare a una festa che ti rende a disagio, può fare il genitore dispari fuori. Potresti essere l’unico genitore che non cede, l’unico il cui figlio è arrabbiato con loro.

È una posizione difficile, ma se siamo genitori correttamente ci sentiremo tutti soli nelle nostre scelte a volte e tentati di cedere per le ragioni sbagliate. Nessuno di noi sarà d’accordo su tutto, e va bene così. La cosa popolare da fare potrebbe non essere la cosa giusta per la tua famiglia, quindi fidati del tuo intestino e dei tuoi genitori in un modo che ti sembra giusto. Imparare a pensare in modo indipendente su piccole questioni si prepara a pensare in modo indipendente su grandi questioni troppo.

6. Le scuole di oggi vogliono scuole medie proattive. Promuovono l’indipendenza chiedendo ai genitori di essere coinvolti il meno possibile. Alla mia prima notte genitore, ho subito notato un tema. Ogni insegnante ha espresso lo stesso desiderio di avere gli studenti prendono la proprietà nella loro educazione e diventare auto-sostenitori.

Quando possibile, hanno chiesto ai genitori di lasciare che il loro bambino sia quello di inviare un’e-mail ai loro insegnanti, parlare con loro e venire da loro per chiedere aiuto. Volevano che il bambino prendesse l’iniziativa e sviluppasse le abilità di vita di cui avrebbero bisogno per avere successo lungo la strada.

Mi piace questo approccio perché è meno lavoro per me e si allinea con la mia filosofia genitoriale preferita: prepara tuo figlio per la strada, non la strada per tuo figlio. Mentre la mia figlia maggiore era inizialmente timida nell’avvicinarsi ai suoi insegnanti, divenne rapidamente più sicura quando si rese conto di come prendere iniziativa ed essere coraggiosa in queste conversazioni potesse aiutarla a cogliere meglio il materiale e migliorare i suoi voti.

7. Lo stress e l’ansia sono problemi enormi per gli adolescenti di oggi. Aiutare il bambino a sviluppare capacità di coping sani è essenziale. Gli standard e le aspettative per gli studenti di oggi sono davvero alti, sia negli accademici che nelle attività extra-curriculari. Matematica ho studiato in 10 ° grado è ora coperto in alcune classi di 8 ° grado…e questa è la punta dell’iceberg.

Sono tutti per una buona sfida, ma è importante conoscere il vostro bambino e mantenere il loro carico di corso gestibile. In 7 ° grado, mia figlia ha preso due classi avanzate e aveva due insegnanti duri in cima a quello. Alcune sere era sveglia fino a mezzanotte cercando di finire i compiti.

Dal momento che è una perfezionista (qualcosa che non sapevo fino a quando la scuola media lo ha rivelato), questo ha innescato lo stress e influenzato il suo sonno. Abbiamo dovuto avere molti discorsi sul fare del suo meglio ma mantenendolo in prospettiva, perché non valeva la pena perdere il sonno o la sanità mentale per ottenere un record perfetto.

Quando si pianifica per 8 ° grado, abbiamo scelto il francese come lingua straniera invece di spagnolo per aggiungere un elemento di divertimento. È stata la decisione migliore perché ama il francese, si adatta alla sua personalità e i suoi insegnanti hanno fatto un lavoro incredibile immergendo la classe nella cultura francese. Ora le sue sorelle ei loro amici vogliono prendere francese troppo.

Con tutte le pressioni che i bambini oggi sentono (interne ed esterne) hanno bisogno di mitigatori di stress, tempi di inattività, e le cose che li aiutano a coltivare un sano equilibrio di vita.

8. Le relazioni della scuola media possono essere fluide. Essi riflusso e flusso come ognuno esplora nuove amicizie e talvolta cresce a parte. Come genitori vogliamo che i nostri figli a trovare buoni amici. Ma più importante che aiutarli a trovare gli amici giusti è aiutarli ad essere l’amico giusto perché l’acqua cerca il proprio livello, e le brave persone saranno inevitabilmente attratte da altre brave persone.

Mentre non possiamo controllare le fluttuazioni nelle amicizie dei nostri figli, possiamo tenerli concentrati su come trattano le persone. Possiamo incoraggiarli a lanciare una vasta rete essendo gentili con tutti e mostrando lealtà – due qualità che i loro coetanei apprezzeranno di più con il tempo man mano che le relazioni si solidificano e tutti imparano cos’è davvero un “vero amico”.

9. Ogni scolaro medio ha il potenziale per essere un adulto impressionante. Vogliono qualcuno che crede in loro e li ama esattamente come sono oggi.

Gli adolescenti possono essere lunatici, impegnativi e imprevedibili. Sono anche intelligenti, divertenti e meravigliosi, pieni di una passione contagiosa che trasforma i sogni in realtà.

Mentre abbiamo certamente bisogno di notare e lavorare sulle debolezze/mine che possono danneggiare i nostri figli e rovinare le loro relazioni o opportunità future, abbiamo anche bisogno di vedere il bene. Dobbiamo ricordare che quando Dio ci guarda, vede il POTENZIALE. Egli vede chi possiamo diventare e ci ama secondo questo.

Il mio amico che consiglia gli adolescenti dice che i bambini entreranno nelle etichette che gli dai. Ciò che crediamo su di loro modella la loro auto-impressione. Quindi, se vogliamo un ragazzo fantastico, dobbiamo prima credere che abbiano grandezza in loro. Dobbiamo vedere oltre i loro difetti e ricordare noi stessi alla loro età, e quanto profondamente desideravamo l’approvazione dei nostri genitori e l’amore incrollabile.

10. Dio ama il tuo scolaro medio più di te. Ha un piano per la loro vita che devi attivare, non interrompere. Credo davvero che lo strumento più potente che ogni genitore abbia sia la preghiera. Attraverso la preghiera possiamo ottenere saggezza, chiarezza e pace anche nelle stagioni di attesa o angoscia. Possiamo rinunciare al nostro bisogno di controllare confidando che Dio ha il controllo. Possiamo puntare i nostri figli a Dio invece di fingere di giocare a Dio, incoraggiando una fede attiva che permette loro di ascoltare la Sua voce e scoprire il loro scopo unico.

In pochi anni, gli studenti delle scuole medie iniziano a sembrare cresciuti in modo sorprendente. Eppure, anche se maturano fisicamente, anche se diventano esperti del mondo e in grado di fissare la propria colazione, hanno ancora bisogni emotivi. Vogliono ancora che ci mostriamo ai loro giochi, esprimiamo amore e affetto e li coinvolgiamo in conversazioni significative che li facciano sentire ascoltati, apprezzati e compresi.

Come dice Bob Goff, ” Le persone crescono dove si sentono accettate.”E ciò che amare un liceale medio si riduce davvero a accettarli così come sono e amarli attraverso ogni momento imbarazzante, doloroso e insicuro.

Gli studenti delle medie desiderano sentire: “Sono davvero orgoglioso di te e amo chi stai diventando.”Quindi cerchiamo opportunità per condividere quel messaggio. Costruiamoli con parole e azioni. Soprattutto, ricordiamo quanto siano affamati e desiderosi a questa età, alla disperata ricerca di qualsiasi cosa per farli sentire meglio e qualcuno che crede in loro nella stagione di cui hanno più bisogno.

******************************************************************************************************************************

Grazie per aver letto questo messaggio oggi. Se ti è piaciuto, si prega di condividere sui social media.

Il mese di agosto. 18, il mio nuovo libro Love Her Well: 10 Modi per trovare la gioia e la connessione con i tuoi rilasci figlia adolescente. Sta guadagnando fantastico ronzio presto, e pre-ordinare ora, riceverai incentivi incredibili come stampe scaricabili e preghiere. Basta riscattare la ricevuta qui. Pre-ordine tramite Amazon, e si è garantito il prezzo più basso tra oggi e agosto. 18.

Ho anche scritto libri per ragazze adolescenti, 10 Ultimate Truths Girls Should Know and Liked, ampiamente utilizzati negli Stati Uniti per studi di piccoli gruppi. Per tenere il passo con i post futuri, iscriviti a questo blog o unisciti a me su Facebook, Instagram e il podcast Girl Mom

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.